LA FONDAZIONE La Fondazione Comitato Direttivo Cosa Facciamo Principi di Panikkar Principi di Gandhi Statuto
PROGETTI Arbor India Umanitari Culturali Ricerca
COLLABORAZIONI Accedere ad una Collaborazione Enti Beneficiari Principi Guida Scarica il Modulo
SOSTEGNO Sostienici
Fondazione Arbor     -     Via Giacometti 1, 6900 Lugano, Switzerland     -    Tel. +41 91 913 41 70    -    Fax +41 91 913 41 79    -    info@arborfoundation.net 

PRINCIPI di PANIKKAR

La fondazione Arbor si ispira al pensiero del filosofo e teologo Raimon Panikkar, di madre catalana e padre indiano.  A Dopo   la   sua   morte   avvenuta   nel   2010,   la   Fondazione   prosegue   l’opera      di   diffusione   del   suo   pensiero,   cercando   di operare mettendo in pratica l’esperienza trasformativa, insita nel movimento creativo tra pensiero e azione. IL DIALOGO INTERCULTURALE E INTERRELIGIOSO   A Il dialogo oggi non è un lusso o una questione secondaria. I   nostri   attuali   problemi   di   giustizia,   ecologia,   economia   e   pace   richiedono   una   comprensione   reciproca   dei   popoli   del mondo, rendendo il dialogo tra culture e religioni inevitabile e indispensabile. L’   inter culturalità   ha   necessità   dell’ intra culturalità,   solo   il   dialogo   tra   dentro   e   fuori   permette   di   camminare   in   un quotidiano cammino pacificato.  A È   in   questo   movimento   trinitario    che   vive   la   Pace,   e   il   Perdono   diventa   strumento   indispensabile   che   apre   all’incontro   e non allo scontro. La religione diviene dunque un’esperienza e non un esperimento. L’ECOSOFIA L’ecosofia è la sapienza della terra, che ci apre all’arte dell’ascolto e all’esperienza  della “realtà cosmoteandrica“. LA REALTA’ COSMOTEANDRICA La Realtà cosmoteandrica è la relazione costitutiva della dimensione umana, divina e cosmica.  A Uomo Mondo Dio sono inseparabili. LA MISTICA L’essere    umano,    così    come    è    politico,    economico    (    un    essere    pluralistico),    è    anche    mistico,        cioè    capace    di    una dimensione   di   profondità   dove   la   sua   vera   natura   può   fiorire   e   muovere      la   vera   etica,   che   viene   più   dal   cuore   che   dalla mente.  

PRINCIPI di PANIKKAR

Fondazione Arbor Via Giacometti 1, 6900, Lugano, Switzerland Tel. +41 91 913 41 70   -  Fax +41 91 913 41 79 info@arborfoundation.net 
FONDAZIONE
ARBOR
La    fondazione    Arbor    si    ispira    al    pensiero    del    filosofo    e teologo   Raimon   Panikkar,   di   madre   catalana   e   padre   indiano.     A Dopo    la    sua    morte    avvenuta    nel    2010,    la    Fondazione prosegue   l’opera      di   diffusione   del   suo   pensiero,   cercando   di operare   mettendo   in   pratica   l’esperienza   trasformativa,   insita nel movimento creativo tra pensiero e azione. IL DIALOGO INTERCULTURALE E INTERRELIGIOSO   A Il dialogo oggi non è un lusso o una questione secondaria. I    nostri    attuali    problemi    di    giustizia,    ecologia,    economia    e pace   richiedono   una   comprensione   reciproca   dei   popoli   del mondo,   rendendo   il   dialogo   tra   culture   e   religioni   inevitabile e indispensabile. L’    inter culturalità    ha    necessità    dell’ intra culturalità,    solo    il dialogo    tra    dentro    e    fuori    permette    di    camminare    in    un quotidiano cammino pacificato.  A È    in    questo    movimento    trinitario     che    vive    la    Pace,    e    il Perdono      diventa      strumento      indispensabile      che      apre all’incontro   e   non   allo   scontro.   La   religione   diviene   dunque un’esperienza e non un esperimento. L’ECOSOFIA L’ecosofia    è    la    sapienza    della    terra,    che    ci    apre    all’arte dell’ascolto e all’esperienza  della “realtà cosmoteandrica“. LA REALTA’ COSMOTEANDRICA La    Realtà    cosmoteandrica    è    la    relazione    costitutiva    della dimensione umana, divina e cosmica.  A Uomo Mondo Dio sono inseparabili. LA MISTICA L’essere   umano,   così   come   è   politico,   economico   (   un   essere pluralistico),   è   anche   mistico,      cioè   capace   di   una   dimensione di   profondità   dove   la   sua   vera   natura   può   fiorire   e   muovere     la vera etica, che viene più dal cuore che dalla mente.